Assistenti sessuali, in Italia diventeranno realtà.

Immaginate di avere molta sete… davanti a voi c’è un bicchiere di acqua fresca… ma non lo potete bere perché non riuscite ad afferrarlo con le vostre forze! Ecco, la maggior parte dei disabili si sente così: ha, come tutti, bisogno di intimità e carezze, ma è costretto a restare immobile, imprigionato in un corpo…